The zero, te vero

The zero, te vero,
carta bianca, penna nera,
È tardi questa sera, l’alba di questa vita,
canto e ballo come un pazzo, ma intorno tutto è piatto,
parlo poco, dico tanto,
vedo il sogno come arcestrale illusione, non crederci una fatale delusione,
ho letto della tua immortale vita, tu divano tomba dimenticata,
certi giorni mi illumino come il mondo il sole, altri emozioni sole,
duemila metri quassù in montagna ma mi sembra di annegare,
la paura dei difetti, il coraggio dell’animo,
mentre vedo gente nascondersi nei sicuri bunker sotterranei io mi richiudo nel mio castello in aria,
e mentre il mondo mi capisce sempre meno è come se mi capissi sempre più,
e mentre per il mondo la mia scrittura è noia, per me gioia,
odio la quiete nella mia testa, aspetto costantemente la tempesta,
candore presto colore,
tepore presto realtà.

#LittlesNation

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...